La Banca a Km Zero

L’attuale denominazione della nostra Banca (Alto Reno)  nasce nel 1972, in seguito alla fusione di quattro Banche già operanti nel territorio sin dalla fine del 1.800.

Allora ci chiamavamo Cassa Rurale. Sul primo statuto, datato 1.899 si legge che la Cassa nasceva per "...migliorare la condizione morale e materiale de' suoi soci..." 

Se pensiamo che i primi soci di queste Casse Rurali erano illimitatamente responsabili nei confronti della Cassa, capiremo quale atteggiamento di collaborazione doveva esservi e quale privilegio era poter essere socio della Banca.

Questo legame col territorio, la laboriosità e la serietà dei Soci, la professionalità e l’impegno degli amministratori e dei dipendenti hanno fatto sì che la Banca contribuisse allo sviluppo dell’Alto Reno, divenendo nel contempo una realtà bancaria di primaria importanza per il territorio. La vocazione e l'amore per il territorio sono oggi come allora vivi nel lavoro quotidiano.

Oggi ci presentiamo con sette filiali che operano su ventuno Comuni nelle province di Bologna e Modena.

Queste le principali tappe principali del nostro cammino:

1899

Nascono la Cassa Rurale dei Prestiti di S. Maria Assunta di Castelluccio poi di Porretta Terme con sede in Castelluccio e la Cassa Rurale dei Santi Michele e Nazario, con sede in Gaggio Montano.

1903

Nasce la Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di Molino del Pallone, con sede ai Biagioni poi con sede al Molino del Pallone.

1903

Nasce la Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di Molino del Pallone, con sede ai Biagioni poi con sede al Molino del Pallone.

1905

Viene fondata la Cassa Rurale di Depositi e Prestiti delle Capanne, con sede alle Capanne poi con sede al Ponte della Venturina.

1950

Nasce la Cassa Rurale ed Artigiana di Lizzano in Belvedere, con sede a Lizzano in Belvedere.

1950

Nasce la Cassa Rurale ed Artigiana di Lizzano in Belvedere, con sede a Lizzano in Belvedere.

1972

Dalla fusione delle quattro banche nasce la Cassa Rurale ed Artigiana dell’Alto Reno nei Comuni di Lizzano in Belvedere, Porretta Terme, Granaglione, con sede a Lizzano in Belvedere e filiali a Castelluccio, Molino del Pallone, Ponte della Venturina.

1987

Viene inaugurata la Filiale di Gaggio Montano.

1987

Viene inaugurata la Filiale di Gaggio Montano.

1992

Viene inaugurata la Filiale di Vidiciatico.

1994

Viene variata la ragione sociale in: Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno – Lizzano in Belvedere (Bologna) Società Cooperativa a Responsabilità Limitata.

1994

Viene variata la ragione sociale in: Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno – Lizzano in Belvedere (Bologna) Società Cooperativa a Responsabilità Limitata.

1994

Viene inaugurata la Filiale di Porretta Terme.

2001

Viene inaugurata la Filiale di Montese.

2001

Viene inaugurata la Filiale di Montese.

2004

Viene inaugurata la Filiale di Pavullo nel Frignano.

2010

Inaugurazione nuovo centro servizi e direzionale a Pamperso (Silla di Gaggio Montano)

2010

Inaugurazione nuovo centro servizi e direzionale a Pamperso (Silla di Gaggio Montano)

2011

Inaugurazione nuova filiale di Montese

2016

Inaugurazione nuova filiale di Porretta Terme

2016

Inaugurazione nuova filiale di Porretta Terme

2017

Inaugurazione restyling filiale di Lizzano in Belvedere

Vai all'inizio della pagina