La Banca a Km Zero

In occasione delle mostra “Covili – visionario resistente” prevista per il 2018 la nostra banca indice un concorso riservato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado presenti nei Comuni dell’area di insediamento della Banca. 

Dalla morte di Gino Covili, artista originario di Pavullo nel Frignano, sono cambiate molte cose ma il messaggio contenuto nella sua pittura ci parla di un mondo in cui la cultura, l’intelligenza e la bellezza sono le nostre case, nella convinzione che “l’arte si faccia spazio e produca senso nella gente, soprattutto in questi anni di crisi in cui il valore delle cose materiali è incerto mentre quello dei beni immateriali assume sempre più un significato particolare, di rifugio, di alternativa, di resistenza” (Matteo Covili).

Questo concorso mira a sviluppare, nei ragazzi, una nuova consapevolezza attraverso la conoscenza di luoghi simbolo quali il Castello Manservisi di Castelluccio, Ronchidoso, Ca’ Biagioni e Ca’ Benna, luoghi che conservano le tracce di una storia,  recente e passata, che rischia di essere data per scontata o addirittura rimossa.

Il concorso intende inoltre condurre i ragazzi  alla scoperta di stratificazioni di memorie che l’opera di Gino Covili consente di analizzare in profondità, con riflessione e rielaborazione. 

In questo modo, dato che memorie culturali e realtà paesaggistiche, nel nostro territorio, formano ormai un tutt’uno, si cercherà di far diventare i luoghi centri culturali vivi, capaci di coinvolgere ed incuriosire.

Presentazione progetto "Covili - Visionario Resistente"

Allegati:
Scarica questo file (Bando di concorso-Covili 2018.pdf)Bando di concorso-Covili 2018.pdf[Bando di Concorso Covili 2018]84 kB
Vai all'inizio della pagina