La Banca a Km Zero

Lo scorso  3 gennaio è entrata in vigore  la Midif2, una  nuova legge europea che disciplina i mercati finanziari e i servizi di investimento in tutti gli Stati membri dell'Unione.

Cerchiamo di capire che cos’è e quali impatti avrà sull’operatività con la Banca.

Dopo la grande crisi del 2007/2008 abbiamo assistito a molteplici interventi da parte del legislatore a tutela del risparmio, al fine di evitare il ripetersi di una situazione che ha portato l’intero sistema bancario in contesti molto pericolosi.

La nuova normativa recepisce disposizioni che riguardano l’intera Unione Europea e per una volta possiamo dire che probabilmente l’Italia si troverà più preparata di altre nazioni a questa evoluzione. Ciò in virtù della già esistente normativa nazionale Consob che è stata recepita anche dalla Mifid2.

Si può quindi affermare che si tratta di un sistema di maggior tutela per tutti, sia per i risparmiatori sia per le banche.

Per fare un esempio facile da comprendere possiamo dire che da oggi tutti i prodotti sottoposti alla normativa dovranno possedere una sorta di “bugiardino”, come quello usato per i medicinali, dove sono indicate le posologie d’uso, a chi è rivolto e le controindicazioni.

Il profilo di ogni investitore dovrà coincidere il più possibile col profilo del prodotto acquistato e questo è senza ombra di dubbio un valore aggiunto importante.

Cosa cambia per i nostri clienti?

La Banca dovrà procedere ad integrare le informazioni della clientela in conformità con le nuove disposizioni. 

Sarà l’occasione per valutare nuove opportunità in base alle aggiornate esigenze del cliente e del suo nucleo famigliare, mantenendo aggiornato un apposito questionario destinato a fare emergere i bisogni attuali e futuri, l'orizzonte temporale degli investimenti, la conoscenza degli stessi e la propensione al rischio.

Il consiglio e l’invito che rivolgiamo alla nostra clientela è perciò quello di rivolgersi con fiducia ai nostri sportelli ed investire alcuni minuti in questa preziosa attività, che porterà senz’altro maggiori benefici e tranquillità.

Vai alla mini-guida sulla MiFID pubblicata da "IlSole24Ore" lo scorso 2 gennaio 2018

Vai all'inizio della pagina