La Banca a Km Zero

Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno, primo trimestre positivo:

in crescita raccolta, impieghi ed utile, stabile la solidità patrimoniale

 

I principali dati al 31/03/2018 – rispetto 31/12/2017
Utile lordo : 535 mila euro
Raccolta globale: + 0,27%
Impieghi : + 0,35%
Patrimonio: 24 milioni di euro
Tasso di copertura delle sofferenze: 72%
Tasso di copertura del credito deteriorato: 65%
Texas Ratio: 34%
I requisiti patrimoniali della BCC dell’Alto Reno: Cet1 e Total Capital Ratio 25% *

*comprensivo della partecipazione nella Capogruppo Cassa Centrale Banca

 

Primo trimestre positivo per la Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno, che ha chiuso il periodo con un utile netto superiore alle previsioni del piano strategico e con la conferma della solidità patrimoniale, ampiamente superiore alle soglie richieste. Dati positivi anche per quanto riguarda l’andamento della raccolta e degli impieghi, che sono risultati in crescita a testimonianza della fiducia dei clienti; buona la qualità del credito che è ulteriormente migliorata.

Il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2018, approvato dal Consiglio d’Amministrazione, si è chiuso infatti con un utile al lordo delle imposte pari a 535 mila euro, superiore a quanto previsto nel piano strategico (69 mila euro).

Solidità

Tutti i coefficienti di solidità patrimoniale si sono confermati ampiamente superiori alle soglie minime richieste dalla Vigilanza e stabili rispetto al 31/12/2017.

Raccolta

Il resoconto intermedio di gestione ha anche evidenziato, rispetto alla fine dell’anno precedente, una crescita della raccolta. La raccolta globale, al valore di mercato, è cresciuta di 1 milione di euro, attestandosi a 256 milioni di euro (+ 0,27%).

Credito

L’impegno e le numerose iniziative del BCC dell’Alto Reno in favore del credito a imprese e famiglie dei territori in cui è presente e opera hanno portato ad una crescita degli impieghi del +0,35% (+ 400 mila euro).

A seguito degli importanti accantonamenti effettuati negli esercizi precedenti ed in particolare nel 2017, si sono verificate significative riprese di valore su crediti pari a 248 mila euro.

Il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale impieghi lordi è ulteriormente migliorato attestandosi al 17% rispetto al 18% a fine 2017.

Elevato il tasso di copertura di copertura dei crediti deteriorati (accantonamenti/crediti deteriorati) che si attesta al 65%, in linea con il 31/12/2017. Il tasso di copertura sulle sole sofferenze è stabile, rispetto a fine 2017, attestandosi al 72%, così come il tasso di coperture sulle inadempienze probabili pari al 56%.

L’indice Texas Ratio del BCC dell’Alto Reno si è attestato al 34% stabile rispetto a fine 2017.

Conto economico

Buono il risultato sul margine da interesse (734 mila euro) che ha visto un miglioramento del +4%, rispetto al 31/03/2017. In linea con il primo trimestre 2017 le commissioni (575 mila euro). Nessun apporto dai ricavi da negoziazione titoli, come previsto nel piano strategico.

Positivi gli accantonamenti su crediti che hanno visto riprese di valore per 248 mila euro.

Buono il risultato della gestione finanziaria che è aumentato, rispetto al 31/03/2017, di 209 mila euro, pari al +16% (1,5 milioni di euro contro i 1,3 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente) con un conseguente miglioramento degli indici di efficienza e produttività aziendali.

In linea con le previsioni i costi operativi che si presentano stabili rispetto al 31/03/2017.

Il margine operativo lordo (costi-ricavi) si è attestato a + 535 mila euro contro +17 mila euro del 31/03/2017 con un incremento di + 518 mila euro.

Buona la redditività aziendale nel periodo ( Risultato di gestione/Fondi propri ) pari al 2,23%.

ll cost/income si è attestato all’83% contro l’87% del 31/03/2017, in miglioramento del 4%.

In Sintesi il conto economico riclassificato:

 

Vai all'inizio della pagina