La Banca a Km Zero

SERVIZI DI INVESTIMENTO - MiFID II

Il 3 gennaio 2018 sono entrate in vigore le disposizioni normative in materia di prestazione dei servizi di investimento introdotte dalla Direttiva 2014/65/UE (di seguito “MiFID 2”), dal Regolamento (UE) 600/2014 del 15 maggio 2014 (di seguito “MiFIR”) e dai relativi provvedimenti di attuazione. La nuova disciplina introdotta da MiFID 2, persegue le medesime finalità della Direttiva 2004/39/UE (c.d. “MiFID 1”) di protezione degli investitori e garanzia della trasparenza ed efficienza dei mercati e conferma le scelte di fondo introdotte da MiFID 1 introducendo, tuttavia, nuovi presidi quali le misure di product governance, l’introduzione della consulenza indipendente, nuovi obblighi informativi su costi e oneri, l’ampliamento degli obblighi di Transaction Reporting e di Post Trade Transparency.

La Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Reno, in conformità ai citati obblighi, e al fine di fornire le informazioni necessarie affinché il Cliente o potenziale Cliente possa assumere le proprie decisioni di investimento con piena consapevolezza, ha predisposto un “Documento Informativo Precontrattuale” contenente:

  • Informazioni sulla Banca e i suoi servizi;
  • Informazioni concernenti la salvaguardia degli strumenti finanziari e delle somme depositate dagli investitori;
  • Informazioni riguardanti la classificazione della clientela;
  • Informazioni sui costi e sugli oneri connessi alla prestazione dei servizi;
  • Sintesi della politica della banca in materia di conflitti di interesse;
  • Informazioni sugli strumenti finanziari;
  • Informazioni sui rischi degli investimenti in strumenti finanziari;
  • Procedure di reclamo e di composizione stragiudiziale delle controversie.

Il documento contiene inoltre le informazioni sui principali termini del “contratto per il servizio di negoziazione, collocamento, esecuzione, ricezione e trasmissione di ordini concernenti strumenti finanziari, consulenza e custodia e amministrazione degli stessi” che la Banca consiglia di leggere attentamente prima di procedere alla sottoscrizione dello stesso.

 

Materiale informativo MiFID / Educazione Finanziaria

CONSOB - Impariamo ad investire

CONSOB - I servizi di investimento

 

Trasparenza Post Negoziazione

La Banca ai sensi dell'art. 34 del "Regolamento Mercati" n 16191/2007 adottato dalla Consob il 29.10.2007, pubblica di seguito le prescritte informazioni di trasparenza post-negoziazione nei mercati regolamentati italiani e concluse al di fuori di un mercato regolamentato e di un MTF; per tale pubblicazione la banca si avvale di Iccrea Banca ed i dati sono disponibili cliccando sul collegamento Post Trade Trasparency.

Vai al Post Trade Transparency

Si comunica inoltre che la Banca, per essere in grado di prestare i servizi richiesti operando pienamente nel Suo interesse, preliminarmente alla prestazione di qualsiasi servizio di investimento, sottoporrà al Cliente o potenziale Cliente un questionario per acquisire informazioni sulla conoscenza ed esperienza nei settori di investimento rilevanti, sulla situazione finanziaria e sugli obiettivi di investimento.

 

Prime 5 Controparti / Sede di Esecuzione

La Direttiva 2014/65/EU (Mifid II) e i relativi Regolamenti Delegati richiedono alle Banche di riepilogare e pubblicare annualmente, con riferimento agli ordini trasmessi o eseguiti nell’anno precedente, informazioni in merito: 

- alle prime 5 sedi di esecuzione (top 5 venue) per volumi trattati; 

- alle prime 5 controparti (top 5 broker) per volumi trattati; 

- alla sintesi dell’analisi e delle conclusioni tratte dal monitoraggio della qualità di esecuzione ottenuta tramite le controparti e/o le sedi di negoziazione selezionate. 

Tali informazioni devono essere elaborate in base alla tipologia di: 

- cliente: predisposizione di un’informativa distinta per clienti retail e professionali. Sono escluse da tale obbligo le operazioni concluse con controparti qualificate o eseguite in conto proprio nei confronti dei clienti; 

- strumento finanziario: il Regolamento Delegato 2017/576 identifica la classificazione degli strumenti finanziari in funzione della quale raggruppare le diverse operazioni. 

I documenti, riportanti le informazioni previste dal Regolamento Delegato 2017/576, devono essere resi disponibili ai clienti, entro il 30 aprile di ogni anno, sull’area pubblica del sito internet della Banca per un periodo minimo di due anni. La prima pubblicazione deve essere effettuata entro il 30 aprile 2018 con riferimento alle operazioni concluse nel corso del 2017. 

Vai al Prime 5 Controparti / Sedi si Esecuzione

 

Per ogni richiesta di chiarimento o approfondimento rivolgersi alle nostre Filiali o all’Ufficio Private Banking di Porretta Terme

Vai all'inizio della pagina